Sicurezza dei sistemi e delle reti informatiche - (Classe L-31)-immatricolati fino all'a.a. 2013/2014

Tipo di corso
Laurea triennale
180
Crediti
Accesso
Libero
3
Anni
Lingua
Italiano
Il corso di laurea si propone di fornire al futuro laureato in Sicurezza dei Sistemi e delle Reti Informatiche sia un'ampia, solida e approfondita preparazione tecnologica e metodologica nell'area informatica, con attenzione specifica ai temi relativi alla sicurezza e privatezza per metterlo in grado di affrontare tutte le problematiche relative alla realizzazione di servizi sicuri a livello infrastrutturale o applicativo, sia una solida conoscenza di base e metodologica dei principali settori delle scienze matematiche, fisiche, ed affini, offrendo così globalmente una preparazione adeguata non solo ad imparare e conoscere i diversi ambiti applicativi dell'informatica e, in particolare, della sicurezza e privatezza, ma anche a poter assimilare, comprendere e valutare l'impatto dei costanti progressi scientifici e tecnologici nell'ambito della disciplina stessa. Il corso si prefigge inoltre di fornire approfondite conoscenze operative che permettano l'inserimento dei laureati in tutti i contesti professionali, industriali e della Pubblica Amministrazione interessati all'utilizzo e all'evoluzione dell'infrastruttura sicura di distribuzione dell'informazione e di accesso ai servizi distribuiti.
Le figure professionali che il corso di laurea in Sicurezza dei Sistemi e delle Reti Informatiche intende formare nella prospettiva di un immediato inserimento nel mondo del lavoro sono quelle di analisti, progettisti, gestori, consulenti e funzionari marketing di sistemi informativi aziendali e di sistemi di e-business sicuri, esperti di sicurezza e prevenzione delle intrusioni, esperti di privatezza dei dati, sviluppatori di servizi applicativi su reti informatiche (web service), e integratori di sistemi distribuiti eterogenei e mission critical.
Le figure professionali che saranno formate sono destinate ad avere sbocco occupazionale in imprese, enti pubblici, o nella libera professione. Quindi i principali segmenti di mercato interessati sono: banche, assicurazioni, commercio, logistica e trasporti, sanità, pubbliche amministrazioni, telecomunicazioni e media, società di servizi, industria, entertainment.

Statistiche occupazionali (Almalaurea)
Percorsi consigliati dopo laurea
I laureati in Sicurezza dei Sistemi e delle Reti Informatiche potranno accedere al corso di laurea magistrale in Informatica Classe LM-18 e al corso di laurea magistrale in Sicurezza Informatica Classe LM-66 . Le condizioni di ammissione ai corsi di laurea magistrale sono riportate nei manifesti dei singoli corsi di studio.
La formazione del corso di studi può essere arricchita includendo esperienze educative in atenei all'estero, sia per approfondire alcune tematiche disciplinari sia come esperienza umana e di socializzazione in contesti tecnologici stimolanti, dinamici e internazionali. E' offerta la possibilità di periodi di studio per seguire insegnamenti da includere nel piano di studi individuale nell'ambito di accordi Erasmus+ con oltre 50 atenei in Spagna, Portogallo, Francia, Belgio, Svizzera, Germania, Finlandia, Norvegia, Svezia, Lituania, Polonia, Ungheria, Repubblica Ceca, Slovenia, Grecia, Romania, Turchia. Tipicamente tali periodi durano 5 mesi e prevedono attività didattiche per circa 30 CFU. Le tematiche offerte in tali periodi sono tipicamente nell'area delle tecnologie dell'informazione e comunicazione e delle relative applicazioni. Il riconoscimento delle attività svolte avviene in base all'accordo preventivo di riconoscimento (Learning Agreement) definito dallo studente con il responsabile del Dipartimento di Informatica per gli scambi Erasmus prima di iniziare le attività stesse e all'effettivo completamento delle attività con esito positivo; gli insegnamenti superati positivamente sostituiranno attività formative previste dal manifesto degli studi, ricoprendo le stesse aree tematiche o complementandone le competenze di base acquisite. Il riconoscimento dei CFU acquisiti all'estero e la definizione del piano degli studi che li includa vengono effettuati dall'apposita commissione istruttoria del Collegio Didattico di Informatica. Analogamente, è possibile effettuare periodi di tirocinio in tali atenei per lo svolgimento delle attività di studio per la tesi di laurea. Il riconoscimento è analogo a quello previsto per gli insegnamenti.
La frequenza non è obbligatoria ma fortemente consigliata.
annualità non più attiva
annuale
Attività formative Crediti Ore totali Lingua SSD
Obbligatorio
Matematica del continuo 12 112 Italiano MAT/01 MAT/02 MAT/03 MAT/04 MAT/05 MAT/06 MAT/07 MAT/08 MAT/09
Primo semestre
Attività formative Crediti Ore totali Lingua SSD
Obbligatorio
Architettura degli elaboratori i 6 56 Italiano INF/01
Matematica del discreto 9 80 Italiano MAT/01 MAT/02 MAT/03 MAT/04 MAT/05 MAT/06 MAT/07 MAT/08 MAT/09
Secondo semestre
Attività formative Crediti Ore totali Lingua SSD
Obbligatorio
Calcolo delle probabilita' e statistica matematica 6 48 Italiano MAT/06
Fisica 6 52 Italiano FIS/01
Lingua inglese 3 24 Italiano L-LIN/12
Programmazione 12 96 Italiano INF/01
Secondo quadrimestre
Attività formative Crediti Ore totali Lingua SSD
Obbligatorio
Diritto penale dell'informatica 6 48 Italiano IUS/17
annualità non più attiva
Primo semestre
Attività formative Crediti Ore totali Lingua SSD
Obbligatorio
Algoritmi e strutture dati 12 120 Italiano INF/01
Sistemi operativi i 6 48 Italiano ING-INF/05
Sistemi operativi ii 6 72 Italiano ING-INF/05
Secondo semestre
Attività formative Crediti Ore totali Lingua SSD
Obbligatorio
Basi di dati 12 120 Italiano INF/01
Crittografia 6 48 Italiano INF/01
Reti di calcolatori 12 120 Italiano INF/01
Tecnologie per la sicurezza e la privatezza 6 48 Italiano ING-INF/05
Primo semestre
Attività formative Crediti Ore totali Lingua SSD
Obbligatorio
Progettazione di software sicuro 6 60 Italiano ING-INF/05
Sicurezza dei sistemi e delle reti 12 96 Italiano INF/01
Secondo semestre
Attività formative Crediti Ore totali Lingua SSD
Obbligatorio
Gestione degli incidenti informatici 6 48 Italiano ING-INF/05
Non definito
Attività formative Crediti Ore totali Lingua SSD
Obbligatorio
Prova finale 3 0 Italiano
Stage finale 21 0 Italiano
Primo semestre
Attività formative Crediti Ore totali Lingua SSD
Facoltativo
Complementi di matematica 9 84 Italiano MAT/01 MAT/02 MAT/03 MAT/04 MAT/05 MAT/06 MAT/07 MAT/08 MAT/09
Image processing 6 48 Italiano INF/01
Linguaggi di programmazione 6 48 Italiano INF/01
Teoria dell'informazione e della trasmissione 6 48 Italiano INF/01
Secondo semestre
Attività formative Crediti Ore totali Lingua SSD
Facoltativo
Architettura degli elaboratori ii 6 60 Italiano INF/01
Digital signal processing 6 48 Italiano INF/01
Elettronica 6 48 Italiano ING-INF/01
Ricerca operativa 6 48 Italiano MAT/09
Tecnologie e linguaggi per il web 6 48 Italiano INF/01
Regole di composizione
- Lo studente è tenuto ad acquisire 12 cfu a libera scelta come segue:
- insegnamenti attivati per il corrente anno accademico presso la sede di Crema - insegnamenti liberamente scelti dallo studente tra quelli erogati dall'Ateneo
- altre attività accademiche svolte anche presso altre sedi il cui svolgimento sia certificato e quantificato in termini di cfu a condizione che il riconoscimento crediti sia approvato dal Consiglio di Coordinamento Didattico
- tirocini formativi aggiuntivi o integrativi dello stage finale svolti previa approvazione del Consiglio di Collegio Didattico.

Gli studenti che abbiano conseguito la certificazione EUCIP possono richiedere il riconoscimento di 3cfu.
Gli studenti che abbiano conseguito la certificazione CISCO possono richiedere il riconoscimento di 5cfu.
Sedi didattiche
L'immobile che ospita la sede del Polo Didattico e di Ricerca di Crema sorge nell'ex comprensorio Olivetti, che occupa complessivamente una superficie coperta di 6400 m2 cui si aggiungono 10000 m2 di giardino.

L'area didattica comprende 9 aule, così dimensionate:
- 2 aule da 123 posti
- 1 aula da 105 posti
- 1 aula da 57 posti
- 1 aula da 54 posto
- 1 aula da 48 posti
- 1 aula da 30 posti
- 2 aule informatizzate da 21 postazioni


Ogni aula è dotata di collegamento alla rete presente nel Polo, di lavagna luminosa, di Personal Computer con data display e software per teledidattica, di impianto di amplificazione collegabile in rete.
Sedi laboratori
Nel Dipartimento sono presenti 6 laboratori, cosi organizzati:
- 4 laboratori di ricerca da 18 posti ciascuno;
- 1 laboratorio didattico informatizzato, dotato di 72 posti lavoro a Personal Computer;
- 1 laboratorio didattico informatizzato, dotato di 60 posti lavoro a Personal Computer;
- 1 sala macchine;
- spazi di espansione per la nascita di futuri laboratori.
I laboratori didattici vengono utilizzati per le esercitazioni dei diversi insegnamenti dei Corsi di Studio. A ciascuno studente viene assegnato un accesso personale (account), che gli consente di utilizzare le risorse dei laboratori didattici e l'accesso alla rete Internet per tutta la durata degli studi.

I laboratori di ricerca sono destinati allo studio e alla sperimentazione di soluzioni innovative. I laboratori ospitano ricerche nelle varie aree dell'informatica in congiunzione con progetti a livello nazionale ed internazionale in cui è impegnato il Dipartimento di Informatica. I laboratori prevedono la partecipazione attiva degli studenti e costituiscono per loro una importante opportunità di venire a contatto con iniziative di ricerca e sviluppo a livello avanzato e con lo stato dell'arte tecnologico.
Presidente del Collegio Didattico
GIOVANNI PIGHIZZINI
Docenti tutor
Claudio Ardagna, Chiara Braghin, Paolo Ceravolo, Stelvio Cimato, Marco Cremonini, Sabrina De Capitani, Stefano Ferrari, Gabriele Gianini, Elvinia Riccobene, Fabio Scotti, Gabriella Trucco.
Contatti